HOME IL COMITATO DOCUMENTI NEWSLETTER CONTATTI LINK
SERVIZIO CIVILE ALL'AICS. 3 POSTI CON IL PROGETTO NESSUNO E' SECONDO. SCADENZA DOMANDE PROROGATA AL 28 GIUGNO 06/06/2019

Servizio civile regionale: avviso per la selezione di 3.150 giovani

LA REGIONE TOSCAN A HA EMANATO UN BANDO PER LA SELEZIONE DI 3150 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE.
TRA TALI PROGETTI,  presentati da enti di I, II e III categoria e finanziati con il POR FSE 2014/2020 -- Bando progetti 2018 (DD 4993/2018) - VI E' ANCHE UN PROGETTO PRESENTATO DAL NOSTRO COMITATO PROVINCIALE
SONO 3 I POSTI DISPONIBILI, E LA DOMANDA VA PRESENTATA ENTRO IL 28 GIUGNO (scadenza prorogata con decreto regionale
DI SEGUITO UN ABSTRACT DEGLI OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO.
IN ALLEGATO IL PROGETTO COMPLETO
PER ULTERIORI INFORMAZIONI E PER CONOISCERE LE MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

http://www.regione.toscana.it/-/servizio-civile-regionale-avviso-per-la-selezione-di-3-150-giovani-proroga-fino-alle-ore-14-00-del-28-giugno-2019


OBIETTIVO GENERALE
Promuovere l’inclusione e l’aggregazione sociale attraverso la pratica sportiva sensibilizzando il territorio con
azioni di promozione e diffusione dello sport.
In particolare:
- Rafforzare il ruolo dello sport nel campo dell’istruzione e della formazione
- Promuovere il volontariato e la cittadinanza attiva attraverso lo sport: la partecipazione ad una
squadra, principi come la correttezza, l’osservanza delle regole del gioco, il rispetto degli altri, la solidarietà e
la disciplina rafforzano la cittadinanza attiva.
Analogamente si può dire dell’organizzazione dello sport a livello amatoriale, che si basa su associazioni
sportive senza fini di lucro e sul volontariato. Il volontariato nelle organizzazioni sportive fornisce molte
occasioni di istruzione non formale che devono essere riconosciute e potenziate. Lo sport inoltre offre ai
giovani possibilità interessanti di impegno e di partecipazione alla società civile, e può aiutarli a rimanere
lontani da azioni delittuose e dall’apatia.
- Utilizzare il potenziale dello sport per l’inclusione sociale, l’integrazione e le pari opportunità
- Rafforzare la prevenzione e la lotta contro il razzismo e la violenza: lo sport interessa tutti i cittadini
indipendentemente da genere, razza, età, disabilità, religione e convinzioni personali, orientamento sessuale e
provenienza sociale o economica (“SPORT PER TUTTI”)
- Promozione sport ed educazione fisica; sostegno a campagne di sensibilizzazione e promozione della
salute attraverso lo sport
- Creazione o rigenerazione del senso di comunità tra abitanti del quartiere considerato